Il Super Bowl: la vetrina delle super pubblicità

Il Super Bowl non è solo la finale che decide il titolo della National Football League (il campionato americano di football), non è semplicemente l’evento sportivo più seguito al mondo (con circa 150 milioni di spettatori da tutto il mondo), non è soltanto il concerto dell’anno con i più grandi artisti sul palco dell’ “halftime show” (Maroon 5, Justin Timberlake, Shakira+ Jennifer Lopez quest’anno) ma è soprattutto la vetrina per le più importanti campagne pubblicitarie dell’anno!

Le migliori agenzie, i più grandi registi, budget di produzione stellari, spazi media del valore di milioni di dollari (per spot di 30″) e brand e grandi marchi americani e internazionali (Toyota, Budweiser, Apple, Amazon per citarne alcuni) che si giocano la loro reputazione a colpi di spot. Il Super Bowl, per chi lavora nel mondo della comunicazione, è tutto questo: molto di più di una semplice serata di sport, un evento unico nel suo genere, una vera e propria vetrina della super pubblicità.

Rivediamo insieme le più belle campagne andate in onda, proprio durante questo evento, dagli anni ’80 ad oggi.

Partiamo dal 1984. In occasione del Superbowl XVIII tra Washington Redskins e L.A Raiders, il brand Apple decide di annunciare l’arrivo della tecnologia Macintosh (che per tutti noi diverrà solo Mac) con uno spot di 60″ scritto e diretto dal grande regista Ridley Scott. Il commercial viene lanciato per la prima ed unica volta durante l’halftime del match: una sola uscita di un solo minuto che segnerà per sempre la storia della pubblicità da quel giorno in poi.

 

 

Gennaio 2000. Al Georgia Dome di Atlanta va in scena la sfida tra St. Louis Rams e Tennessee Titans (vinta dai Rams) mentre in tv va in onda lo spot di Budweiser con una gag tra amici che diventerà famosa in tutto il mondo, (tanto da essere ripresa anche da Obama nella campagna per la presidenza dieci anni dopo). Parliamo del famosissimo “whassup!”

 

Arriviamo ai giorni nostri. Durante la finale di 2 anni fa vinta dai Philadelphia Eagles, va in onda uno spot per un marchio di detergente per bucato della P&G davvero esilarante: una parodia di tutti i classici spot del Superbowl che riceverà, da lì a qualche mese, il Grand Prix come migliore film tv al Festival della Pubblicità di Cannes. It’s a Tide Ad!

 

Anche nella notte del 3 febbraio 2020, in occasione di questo ultimo Super Bowl, sono andati in onda tanti nuovi spot. Vi facciamo vedere quelli che ci hanno colpito di più per insight, idea creativa, ironia e realizzazione. Chissà se qualcuno di questi scriverà nuove pagine della storia della pubblicità.

Share on:
Posted by:Riccardo Di Capua